spot_img

Australia e India rafforzano la cooperazione militare


L’obiettivo australiano è quello di sviluppare una rete per la sicurezza marittima nell’Oceano Indiano anche con Sri Lanka, Bangladesh e Maldive

Si rafforzano i legami strategici tra l’Australia e l’India, sempre più focalizzate nell’approfondimento della partnership a 360 gradi, dalla cultura all’economia, passando per l’ambito difensivo. Lo scorso marzo i due Primi Ministri, Anthony Albanese e Narendra Modi, hanno portato a termine due missioni diplomatiche decisive nei rispettivi Paesi, segnalando alla comunità internazionale il desiderio di potenziare il legame sull’asse Canberra-Nuova Delhi, nell’ambito di molteplici accordi e sfide attuali da proiettare verso il futuro.

Il contrasto comune alla Cina

Se è vero che il primo partner commerciale australiano è la Cina, gli sviluppi degli ultimi anni spingono il Paese alla diversificazione verso altri lidi, con l’India che in prospettiva potrebbe diventare punto di riferimento per l’economia degli Aussies. Un processo che sembra svolgersi rapidamente in un contesto internazionale in forte cambiamento e, nello specifico, viste le tensioni nella vasta area dell’Indo-Pacifico, che vedono Canberra e Nuova Delhi alleate all’interno del Quad insieme agli Stati Uniti e al Giappone. L’obiettivo ribadito in ogni circostanza è quello del mantenimento del libero passaggio in quelle acque, in contrasto diretto con le velleità cinesi.

L’importanza delle Isole Cocos

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

La guerra tra Israele e Iran

In Sudan si combatte da un anno esatto

Spagna: i golden visa e la crisi abitativa

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo