spot_img

Cina-India, ancora tensioni al confine


Cina-India: riprendono le dispute lungo la frontiera provvisoria. Ma l’India teme per l’espansione geopolitica cinese nei suoi mari

Cina-India: riprendono le dispute lungo la frontiera provvisoria. Ma l’India teme per l’espansione geopolitica cinese nei suoi mari

Cina-India: riprendono le dispute. I sostenitori del principale partito di opposizione indiana rendono omaggio ai soldati dell'esercito indiano uccisi in uno scontro al confine con le truppe cinesi nella regione del Ladakh, all'India Gate, a Nuova Delhi, India, 26 giugno 2020. REUTERS/Anushree Fadnavis
I sostenitori del principale partito di opposizione indiana rendono omaggio ai soldati dell’esercito indiano uccisi in uno scontro al confine con le truppe cinesi nella regione del Ladakh, all’India Gate, a Nuova Delhi, India, 26 giugno 2020. REUTERS/Anushree Fadnavis

Nella regione del Ladakh riprendono i movimenti di truppe indiane e cinesi lungo la Line of Actual Control, la frontiera provvisoria stabilita dopo la guerra sino-indiana del 1962. A poco più di due mesi dallo scontro tra gli eserciti di Pechino e Nuova Delhi, che causò la morte di 20 soldati indiani, risale la tensione con reciproche accuse di sconfinamento.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato guarda a est ma abbandona il Mediterraneo

Prove di disgelo tra Corea del Sud e Giappone

I media e la loro influenza sulla nostra percezione del mondo