eastwest challenge banner leaderboard

L’Arabia Saudita colpita dai droni degli Houthi

Torna alla home

I ribelli Houthi attaccano due impianti della Aramco, la compagnia petrolifera saudita. Ci si interroga sul ruolo dell’Iran 

Una sede della Saudi Aramco in Arabia Saudita. Saudi Aramco/Handout via REUTERS
Una sede della Saudi Aramco in Arabia Saudita. Saudi Aramco/Handout via REUTERS

Due impianti della Saudi Aramco, la compagnia petrolifera statale dell’Arabia Saudita, hanno subito ieri un attacco da parte di un gruppo di droni. Il gesto è stato rivendicato dai ribelli Houthi, sciiti e appoggiati dall’Iran, che dal 2015 combattono in Yemen una guerra contro il Governo, sostenuto proprio dall’Arabia Saudita.

Uno degli attacchi è avvenuto nel sito di Abqaiq, dove si trova il più grande impianto della Aramco, e ha provocato un incendio: le fiamme sarebbero sotto controllo secondo Riad, che non ha specificato se e in che misura la produzione petrolifera e le esportazioni siano state intaccate. Abqaiq è uno stabilimento di importanza cruciale, perché riceve e lavora il greggio estratto dal campo di Ghawar – il più esteso al mondo – e perché gestisce i trasferimenti di petrolio verso il grande terminal di Ras Tanura. L’impatto sui mercati e le ripercussioni sui prezzi del petrolio dipenderanno dall’entità dei danni.

Secondo la BBC, i due attacchi dimostrano come i ribelli Houthi siano divenuti in grado di condurre operazioni con i droni sempre più sofisticate che gli permettono di rispondere alle azioni dei sauditi. Ci si chiede dunque come abbiano fatto a sviluppare questa capacità e, soprattutto, se abbiano ricevuto finanziamenti e assistenza dall’Iran.

La guerra in Yemen viene spesso considerata una guerra proxy tra Arabia Saudita e Iran. Gli Houthi tuttavia – come spiegava l’analista Cinzia Bianco – non possono essere considerati dei sottoposti diretti di Teheran (come ad esempio Hezbollah in Libano) perché godono di una certa autonomia. È indubbio però che l’Iran sia legata ai ribelli e li sostenga, in funzione anti-saudita. 

@marcodellaguzzo

Su questo argomento, leggi anche

Scrivi il tuo commento
@

La voce
dei Lettori

Eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città. Invia la tua domanda a eastwest

GUALA