spot_img

Uk, quale sorte dopo l’uscita di scena di Liz Truss


Le dimissioni di due Primi Ministri nel giro di poco tempo potrebbero avere delle conseguenze sulla politica estera del Regno Unito che andranno al di là degli scontri interni al Partito conservatore

Le dimissioni di due Primi Ministri nel giro di poco tempo potrebbero avere delle conseguenze sulla politica estera del Regno Unito che andranno al di là degli scontri interni al Partito conservatore

Dopo soli quarantacinque giorni dalla data di insediamento, la Prima Ministra britannica Liz Truss si è dimessa giovedì dall’incarico di leader del Partito conservatore e dunque da premier del Regno Unito. Il suo è stato un Governo brevissimo – considerati i dieci giorni di lutto per la morte della regina Elisabetta II, Truss ha guidato davvero il Paese per poco più di una settimana – che è stato condannato innanzitutto dalla proposta economica del “mini-budget”: ovvero grandi tagli alle tasse (da 45 miliardi di sterline) sui redditi più alti e più aiuti a famiglie e imprese da finanziare con il debito.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo