India, in arrivo gli S-400 dalla Russia


L'India vuole difendersi da Pechino e per farlo è persino disposta a rischiare le sanzioni dagli Stati Uniti facendo arrivare nel Paese i sistemi missilistici russi. Quale la prossima mossa di Washington?

Matteo Meloni Matteo Meloni
Giornalista, è membro del comitato editoriale di eastwest. Si occupa di geopolitica di Medio Oriente e Nord Africa, Stati Uniti, rapporti tra Paesi Nato, di organizzazioni internazionali. Già Addetto Stampa al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha lavorato come Digital Communication Adviser alla Rappresentanza Italiana presso le Nazioni Unite a New York.

L’India vuole difendersi da Pechino e per farlo è persino disposta a rischiare le sanzioni dagli Stati Uniti facendo arrivare nel Paese i sistemi missilistici russi. Quale la prossima mossa di Washington?

Che sia tecnologia in arrivo dagli Stati Uniti o dalla Russia, l’India intende difendersi dalla Cina e, per farlo, è disposta a rimanere in un pericoloso equilibrio tra Washington e Mosca, sfidando persino il rischio sanzioni dagli Usa. Sembra questo l’approccio di Nuova Delhi rispetto al contenimento di Pechino, visto l’arrivo nel Paese — annunciato dalla difesa russa — dei sistemi per la difesa aerea S-400, già diventati famosi nell’ambito dell’acquisizione della Turchia, membro della Nato.

A inizio anno le frizioni con l’amministrazione Usa — all’epoca ancora guidata da Donald Trump — si fecero importanti, con la richiesta statunitense, rivolta al Primo Ministro Narendra Modi, di non proseguire con l’accordo con Mosca pari a 5.5 miliardi di dollari. La risposta indiana è andata a toccare un punto nevralgico comune, ovvero la paura verso l’atteggiamento cinese: abbiamo bisogno degli S-400 per contenere il pericolo generato da Pechino. Con la Cina, i motivi di scontro sono molteplici, specie al confine non ancora definito nella regione del Ladakh, lungo la Line of Actual Control.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

In Europa è ancora Natale

Marocco e Israele, ecco l’accordo sulla difesa

Nucleare: a Vienna riaprono i colloqui con l’Iran