spot_img

Transizione ecologica: Ue più flessibile negli aiuti di Stato


La Commissione europea ha presentato una semplificazione della procedura: non servirà più il controllo preventivo di Bruxelles

La Commissione europea ha presentato una semplificazione della procedura: non servirà più il controllo preventivo di Bruxelles

La Commissione europea torna a semplificare le norme sugli aiuti di Stato, purché le misure siano impiegate come incentivi a sostegno della transizione verde e digitale, o comunque in connessione ad altri macro-obiettivi europei. L’esecutivo Ue ha infatti esteso la deroga che consente ai Paesi membri di adottare gli aiuti senza dover richiedere e attendere ogni volta il controllo preventivo dell’Antitrust comunitario.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

Cina: l’anno del Drago si presenta turbolento

Germania: la debacle dei partiti al governo

Colombia: la rottura di Petro con Israele

Il confine tra le due Coree torna caldissimo

Argentina: Javier Milei e la sua shock-therapy

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo