spot_img

Bulgaria e Romania: via libera per entrare nell’area Schengen


La presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen ha parlato di “momento storico per Bulgaria e Romania” e di un “grande passo avanti sia per gli stati che per l’intera area Schengen”.

Dopo anni di attesa, Romania e Bulgaria hanno ricevuto il via libera per entrare nell’area Schengen. Lo ha annunciato il Consiglio Europeo, dopo aver preso questa decisione all’unanimità il 30 dicembre.

La misura diventerà effettiva a partire dalla fine di marzo: da quel momento, verranno eliminati i controlli alle frontiere aeree e marine tra Romania, Bulgaria e gli altri Paesi che fanno parte dell’area di libera circolazione. Quelli effettuati ai confini terrestri rimangono invece ancora in vigore. “Il Consiglio dovrebbe prendere un’ulteriore decisione per stabilire una data per l’eliminazione dei controlli alle frontiere interne terrestri” ha spiegato l’istituzione europea, e tutto lascia pensare che un’adesione piena dei due stati all’area Schengen dovrebbe avvenire entro l’anno.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

COP 28: Green New Deal for Future

Grecia: i diritti civili vincono contro la scomunica

Israele/Palestina: la guerra del gas

Mezzo mondo va al voto nel 2024: ma come e per fare cosa?

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo