spot_img

La morte annunciata di Navalny


Se non riusciremo a evitare la morte di Navalny in una cella russa, sarà stata anche colpa nostra

Se non riusciremo a evitare la morte di Navalny in una cella russa, sarà stata anche colpa nostra

Nel silenzio dell’Occidente sta morendo Alexei Navalny. Le condizioni di salute del dissidente russo, in carcere dall’inizio di febbraio nella città di Pokrov, starebbero peggiorando in modo preoccupante. “Le persone tendono a evitare di usare la parola morte, ma ora Alexei sta morendo. Nelle sue condizioni è una questione di giorni”, ha dichiarato la sua portavoce Kira Yarmysh.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

Cina: l’anno del Drago si presenta turbolento

Germania: la debacle dei partiti al governo

Colombia: la rottura di Petro con Israele

Il confine tra le due Coree torna caldissimo

Argentina: Javier Milei e la sua shock-therapy

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo