spot_img

Petrolio, verso un nuovo accordo sui tagli


Petrolio: l’Arabia Saudita convoca una riunione straordinaria dei produttori di petrolio. Si pensa di ridurre l’output perché non c’è domanda. E gli Usa potrebbero partecipare

Petrolio: l’Arabia Saudita convoca una riunione straordinaria dei produttori di petrolio. Si pensa di ridurre l’output perché non c’è domanda. E gli Usa potrebbero partecipare

Petrolio, verso un nuovo accordo sui tagli. Il Presidente russo Vladimir Putin partecipa a una riunione sui mercati globali dell'energia tramite un collegamento video nella sua residenza fuori Mosca, Russia, 3 aprile 2020. Sputnik/Alexei Druzhinin/Cremlino via REUTERS
Il Presidente russo Vladimir Putin partecipa a una riunione sui mercati globali dell’energia tramite un collegamento video nella sua residenza fuori Mosca, Russia, 3 aprile 2020. Sputnik/Alexei Druzhinin/Cremlino via REUTERS

Con un paio di tweet che hanno infervorato il mercato, il Presidente americano Donald Trump ha annunciato che l’Arabia Saudita e la Russia potrebbero ridurre la produzione di petrolio di 10 milioni di barili al giorno, se non di più.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img