spot_img

Usa: le autorità americane chiudono il Consolato cinese di Houston


Gli Usa impongono la chiusura del Consolato cinese a Houston entro 72 ore. Bruciati documenti dal personale cinese. Per il Senatore Rubio “un centro di spionaggio”

Gli Usa impongono la chiusura del Consolato cinese a Houston entro 72 ore. Bruciati documenti dal personale cinese. Per il Senatore Rubio “un centro di spionaggio”

Gli Usa impongono la chiusura del Consolato cinese a Houston. Un uomo di fronte all'ingresso del Consolato Generale Cinese a Houston, Texas, Stati Uniti, 22 luglio 2020. REUTERS/Adrees Latif
Un uomo di fronte all’ingresso del Consolato Generale Cinese a Houston, Texas, Stati Uniti, 22 luglio 2020. REUTERS/Adrees Latif

È arrivata a un punto di non ritorno la relazione diplomatica tra Stati Uniti e Cina. Dopo anni di accuse reciproche, culminate in pesanti sanzioni e violente dichiarazioni, Washington ordina la chiusura del Consolato cinese di Houston entro 72 ore. “Al fine di proteggere la proprietà intellettuale e le informazioni private degli americani, abbiamo imposto la chiusura del Consolato Generale della Repubblica Popolare di Cina a Houston”, ha dichiarato la Portavoce del Dipartimento di Stato Morgan Ortagus. Intervistato da Fox News, il Senatore Marco Rubio ha affermato che “il Consolato di Houston non è una struttura diplomatica. È il centro focale dell’ampio network di spie del Partito comunista negli Stati Uniti”.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img