spot_img

Nato, oggi vertice decisivo per decidere ulteriore supporto militare all’Ucraina


Il Segretario Generale Jens Stoltenberg: “Mi aspetto che gli Alleati forniscano equipaggiamento per proteggere il Paese da attacchi chimici, biologici, radiologici e nucleari”

I membri della Nato dovrebbero decidere oggi sulla fornitura all’Ucraina dell’equipaggiamento militare per fronteggiare eventuali attacchi chimici, biologici, radiologici e nucleari. Ad anticipare la proposta sul tavolo del summit straordinario con i capi di Stato e di Governo dell’Alleanza atlantica lo stesso Segretario Generale Jens Stoltenberg che ieri, in conferenza stampa, ha delineato alcune indicazioni che verranno discusse dai leader nella giornata odierna.

A quasi un mese dall’inizio dell’invasione russa e con la minaccia nucleare che aleggia sempre più corposa tra gli ambienti militari, il Patto atlantico si trova di fronte a una sfida complessa e mai affrontata in questi termini, con la necessità di interventi immediati. Per questo motivo, Stoltenberg sprona i Paesi membri e ricorda che “gli Alleati sono uniti nel supporto al coraggioso popolo dell’Ucraina e contro la crudeltà del Cremlino”.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo