spot_img

Germania, al via le trattative per il post Merkel


Le elezioni non consegnano alla nazione un chiaro vincitore. La sconfitta di Cdu/Csu lascia aperti molteplici scenari. Le consultazioni partono col confronto tra Verdi e Liberali

Matteo Meloni Matteo Meloni
Giornalista, è membro del comitato editoriale di eastwest. Si occupa di geopolitica di Medio Oriente e Nord Africa, Stati Uniti, rapporti tra Paesi Nato, di organizzazioni internazionali. Già Addetto Stampa al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha lavorato come Digital Communication Adviser alla Rappresentanza Italiana presso le Nazioni Unite a New York.

Le elezioni non consegnano alla nazione un chiaro vincitore. La sconfitta di Cdu/Csu lascia aperti molteplici scenari. Le consultazioni partono col confronto tra Verdi e Liberali

Le elezioni federali in Germania per il rinnovo del Bundestag, che identificherà la figura di Cancelliere, non consegnano alla nazione un chiaro vincitore, ma sicuramente rappresentano una cocente sconfitta per la Cdu/Csu di Armin Laschet. Nonostante un risultato senza grosse aspettative, visti i sondaggi che indicavano il partito in calo rispetto ai colleghi di Große Koalition, i cristiano-democratici cedono il 9% agli avversari, leggendo l’esito delle consultazioni del 2017, fermandosi al 24.1% rispetto all’Spd di Olaf Scholz al 25.7%.

Gli scenari possibili

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img