spot_img

senegal

Elezioni strumentalizzate e repressione nel democratico Senegal

Annullate lunedì notte le elezioni previste a febbraio e rinviate a dicembre. Il governo ha sospeso internet nelle ore successive alla decisione, per evitare che l’opposizione si potesse organizzare, ed è stata anche ritirata la licenza al canale televisivo privato Walf TV

Senegal: Macky Sall rinuncia al terzo mandato

L’annuncio a sorpresa del Presidente senegalese, potrebbe placare le violente proteste scatenate per i timori di un regresso democratico nel Paese. Reazioni positive a livello internazionale mentre l’opposizione non si fida e teme un colpo di scena

Senegal diviso e arrabbiato

L’ondata di proteste e violenze è diretta conseguenza del risultato di un dubbio processo a cui è stato sottoposto Ousmane Sonko, il maggior oppositore del Presidente Macky Sall per le elezioni previste il prossimo febbraio

Senegal: forte tensione politica in vista delle elezioni di febbraio 2024

Il capo dell’opposizione Ousmane Sonko, condannato per diffamazione per aver accusato il ministro del Turismo Nyang di aver intascato una tangente di 45 milioni di euro, rischia di non potersi candidare alle prossime elezioni. Gravi proteste contro l’uso che il governo fa della giustizia

ULTIME NOTIZIE

COP 28: Green New Deal for Future

Grecia: i diritti civili vincono contro la scomunica

Israele/Palestina: la guerra del gas

Mezzo mondo va al voto nel 2024: ma come e per fare cosa?

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo