spot_img

Usa: via i soldati americani dalla Germania


Trump ordina il ritiro dei militari Usa dalla Germania. Ma nonostante i rapporti sempre più tesi con Berlino, non ha intenzione di lasciare il Vecchio Continente

Gli Stati Uniti ridurranno di oltre il 25% il numero delle loro truppe in Germania entro il mese di settembre. L’ordine è arrivato dal Presidente Donald Trump e prevede il ritiro dal territorio tedesco di 9500 soldati, che passeranno così da circa 34.500 a 25.000: è questo il nuovo limite massimo imposto alla presenza militare americana nel Paese.

La decisione – benché discussa da tempo, stando a quanto riportato dai quotidiani statunitensi – ha colto di sorpresa molti. La Germania innanzitutto, che nel tardo pomeriggio di venerdì non era ancora stata avvisata ufficialmente. Molte voci critiche si sono levate anche negli Stati Uniti stessi: Trump è stato accusato di voler indebolire l’alleanza atlantica (Nato) e di aver fatto un favore alla Russia, che cerca di estendere la sua influenza in Europa.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

Cambogia: democrazia ma senza opposizione

COP 28: Green New Deal for Future

Grecia: i diritti civili vincono contro la scomunica

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo