spot_img

Uk, Londra si prepara a reinventarsi


La pandemia impone una riflessione profonda sul futuro della metropoli. Centinaia di migliaia di persone hanno lasciato la città durante i lockdown. Torneranno?

Claudia Delpero Claudia Delpero
[LONDRA] Giornalista che scrive di Europa e affari internazionali. Vive a Londra, ha lavorato a Bruxelles e a Pechino.

La pandemia impone una riflessione profonda sul futuro della metropoli. Centinaia di migliaia di persone hanno lasciato la città durante i lockdown. Torneranno?

Scintillante ed eccentrica, audace e battagliera, riservata e inafferrabile, ma soprattutto aperta. London is open, Londra è aperta, è lo slogan della campagna per promuovere la città voluta dal sindaco Sadiq Khan dopo che il Regno Unito ha votato per l’uscita dall’Unione europea. Un modo per dire che la capitale britannica rimane cosmopolita e allettante, nonostante la Brexit, le politiche anti-immigrazione del governo e ora anche le restrizioni dovute alla pandemia.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img