spot_img

Il G7 all’insegna della ripartenza e della cooperazione


Regole sanitarie il più possibili globali e condivise, tassazione globale sulle Big Tech, decarbonizzazione: questi gli obiettivi del G7 dell'11 giugno a Oxford

Regole sanitarie il più possibili globali e condivise, tassazione globale sulle Big Tech, decarbonizzazione: questi gli obiettivi del G7 dell’11 giugno a Oxford

Coraggio, flemma e resilienza. Il popolo inglese sa soffrire in silenzio e in silenzio (e con grande forza d’animo) risollevarsi. Come le bombe tedesche nella Seconda guerra mondiale non riuscirono a scalfire minimamente la determinazione degli inglesi, la Brexit prima e una pandemia devastante poi non hanno piegato in alcun  modo la volontà della Regina Elisabetta (da poco vedova del Principe Filippo) e del Governo guidato da Boris Jonhson di sottrarsi a quella nefasta narrazione che voleva ormai il Regno Unito sempre più lontano dall’integrazione europea, solo prigioniero delle anacronistiche logiche di una remota monarchia del nord.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

Kamala Harris: conferma o rivoluzione ?

Crisi migratorie interne all’Africa

Kamala Harris e l’America Latina

Governi e grande industria investono sulla guerra

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo