spot_img

Come la pensano Giappone e India sulla crisi ucraina


Diversamente da Tokyo, che si allinea all'Occidente nella ferma condanna della Russia, Nuova Delhi vede in Mosca una potenza necessaria al bilanciamento regionale della Cina. E gli alleati non sembrano preoccuparsene

Diversamente da Tokyo, che si allinea all’Occidente nella ferma condanna della Russia, Nuova Delhi vede in Mosca una potenza necessaria al bilanciamento regionale della Cina. E gli alleati non sembrano preoccuparsene

Messi da parte gli Stati Uniti e l’Unione europea, c’è un Paese, in Asia, che ha introdotto sanzioni dure verso la Russia per l’invasione dell’Ucraina. È il Giappone, che ha deciso di procedere in questo senso nonostante le ripercussioni sul versante energetico (soddisfa il proprio fabbisogno fossile praticamente solo con gli acquisti dall’estero, anche da Mosca).

Il calcolo del Giappone

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

Cambogia: democrazia ma senza opposizione

COP 28: Green New Deal for Future

Grecia: i diritti civili vincono contro la scomunica

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo