spot_img

Su Taiwan, Usa e Cina ancora distanti


Il rapporto della Commissione di revisione economica e di sicurezza Usa-Cina invita Washington a rafforzare la propria deterrenza militare verso Pechino attraverso lo schieramento e l’invio di armi nell’Indo-Pacifico a tutela di Taiwan

Il rapporto della Commissione di revisione economica e di sicurezza Usa-Cina invita Washington a rafforzare la propria deterrenza militare verso Pechino attraverso lo schieramento e l’invio di armi nell’Indo-Pacifico a tutela di Taiwan

Il vertice virtuale tra Joe Biden e Xi Jinping potrà aiutare a razionalizzare la competizione tra Stati Uniti e Cina, ma non cambierà la sostanza delle cose. Su questioni cruciali come Taiwan, ad esempio – il Paese-isola rivendicato da Pechino ma che Washington considera un importante alleato, pur tra qualche ambiguità –, le due superpotenze rimangono ferme sulle loro posizioni: la Repubblica popolare continua a volere la riunificazione, l’America il mantenimento dello status quo.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

Cina: l’anno del Drago si presenta turbolento

Germania: la debacle dei partiti al governo

Colombia: la rottura di Petro con Israele

Il confine tra le due Coree torna caldissimo

Argentina: Javier Milei e la sua shock-therapy

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo