spot_img

Usa-Cina, quanto è importante la telefonata tra Austin e Wei


I rapporti tra Stati Uniti e Cina si sono fatti molto più tesi, per questo il Pentagono sta cercando di aprire una linea di comunicazione con l'Esercito popolare di liberazione per evitare che la competizione degeneri in un conflitto armato

Mercoledì il segretario della Difesa degli Stati Uniti, Lloyd Austin, ha avuto una conversazione telefonica con Wei Fenghe, il Ministro della Difesa nazionale della Cina. È una notizia importante, innanzitutto perché si tratta del primo colloquio tra i due dall’inizio del mandato di Joe Biden, più di un anno fa. E poi perché era da tempo che la Casa Bianca cercava di aprire una linea di comunicazione tra il Pentagono e l’esercito di Pechino, utile a gestire le tensioni e a evitare che la competizione strategica degeneri in un conflitto armato.

Il contenuto della telefonata tra Austin e Wei

Com’era però prevedibile, dalla telefonata – durata pare una quarantina di minuti e concepita da Washington come il seguito del video-vertice tra Biden e Xi di marzo – non è emersa alcuna novità significativa nei rapporti tra le due potenze.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

Cina/Usa: uno stabile disaccordo

La guerra tra Israele e Iran

In Sudan si combatte da un anno esatto

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo